La notizia viene data da un cronista, ovviamente, e Francesco Arrigoni nel suo blog pubblica l’ultima uscita del sindaco di Bologna, quasi ex, Sergio Cofferati: multare chi espone il menu al’esterno del locale. Una parola sorge spontanea: ORGANIZZATEVI, mettetevi d’accordo tra sindaci, autorità o chi vi pare ma qui si rasenta l’assurdo. Una legge imponeva l’esposizione del menu all’esterno per far capire ai possibili avventoi la spesa probabile e l’offerta gastronomica, oggi siamo all’esatto contrario. Sarei curioso di conoscere le motivazioni, spero solo che il divieto sia relativo a chi occupa suolo pubblico per mettere le lavagnette: siccome il problema riguarda anche le vetrofanie delle carte di credito, che non possono essere più attaccate alla vetrina, allora siamo veramente alla follia. Ma questi politici ci vanno mai a mangiare fuori?

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 Commenti

  1. Ha ragione Filippo, vanno fuori ma non pagano mai! E ogni tanto vanno fuori ma di testa. Non sarebbe il primo caso in cui viene fatta una norma di un ente locale in netto contrasto con la normativa vigente.
    Sabino: ci sarebbe sicuramente qualcosa di meglio da fare ma forse porterebbe via troppo tempo, che per loro vale oro, e forse scomoderebbero persone o “caste” che non si possono toccare.