Rifiutata da tutti, lui l’amava in maniera assoluta. Sempre l’ultima ad essere protagonista, nascondeva elementi che un neofita non sapeva apprezzare. Era adatta ad uomini maturi, a chi riusciva ad scavare in fondo alle cose, a chi sapeva che non si doveva fermarsi all’apparenza: lui questo lo sapeva bene. Era nei pomeriggi autunnali, o  nelle sere invernali, che preferiva prenderla. Accendeva il fuoco ed attendeva..il suo arrivo era preceduto, spesso ma non sempre, dal suo odore e questo lo eccitava alquanto. Resisteva per un po’, poi si avvicinava con fare circospetto..non era proprio il caso di fare lunghi preliminari, la situazione ed il tempo non lo consentivano. l’aggrediva leccandola in maniera pesante ed oscena e poi spesso affondava i denti dentro di lei, in un crescendo di passione che costituiva però solo l’inizio di un lungo godimento…a volte, la crosta di parmigiano sulla stufa…che effetto!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti