L’iniziativa dell’Osteria di Sopra ad Eataly Firenze vede protagonista il sud: iniziato con la Calabria è proseguito con il Lazio e siamo ora alla Sicilia, con la Fattoria delle Torri di Modica, in provincia di Ragusa. Peppe Barone chef e titolare del locale, è un personaggio di altri tempi, il classico gentiluomo siciliano, che si pone di fronte al cliente in maniera gentile e deferente senza mai eccedere in ossequi, capace di raccontare una IMG_0270realtà siciliana con grande capacità. E quindi porta alla scoperta di un mondo gastronomico fondato sull’equilibrio, profumato senza essere violento, gentile, invitante, curioso. Due menu degustazioni proposti a Firenze. al piano alto di Eataly, uno a 30 ed uno a 45 euro, altrimenti la carta, che permette di spaziare e magari prendere anche un solo piatto, accompagnato da vini siciliani selezionati per l’occasione da produttori siciliani. La partenza può essere delicata a Tartare di gambero rosso di Mazara del Vallo, mela verde e germogli mediterranei, fresca, avvolgente, corposa. Oppure una guancia fondente su orto cremoso, fuori dagli schemi, fresca grazie alla crema di verdure, ma avvolgente e convincente. I cavatelii alla Norma sono un classico imprescindibile, tanto per far capire di cosa si tratta IMG_0290parlando di questo piatto, altrimenti osare su profumi gradevoli con spaghetti verdi conditi con sarde, finocchietto e mandorle: da provare, tra i secondi, il polpo tostato su crema di legumi Si chiude con dolci golosi, tra i quali è obbligatori provare il cannolo ripieno di ricotta, ma è perfetto anche il biancomangiare alla mandorla. I vini sono di chiara origine siciliana, a partire dallo spumante iniziale, un nerello mascalese vinificato in bianco, dotato di struttura e pienezza non indifferenti.  3 portate escluso vini 35-40 euro. Solo per il mese di maggio, a pranzo e cena!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento