Dove prima c’era un negozio di merceria sorge oggi un moderno wine bar, frutto di un progetto che vede la valorizzazione di prodotti locali, saltando in parte la filiera dei passaggi per arrivare direttamente al consumatore finale. A Firenze è il secondo negozio che apre, l’altro è in via Maggio, questo in via Pietrapiana, a due passi dal mercato di S.Ambrogio. Nella saletta d’ingresso si trova il bancone e sul fondo qualche tavolo, altrimenti, nella saletta attigua, un tavolo grande, con un’atmosfera più raccolta, grazie alle bottiglie che ricoprono le pareti. L’aspetto negativo è che si mangia in vetrina e quindi, non è il luogo da scegliere per incontri riservati;-). L’apertura è al mattino presto, per favorire chi vuole fare la spesa e comprare quindi salumi, formaggi, pane e sottoli, ma poi il lavoro si svolge a partire dall’ora dell’aperitivo, per poi proseguire durante tutto l’arco della giornata. Si mangiano taglieri assortiti di salumi di Cinta Senese, di produzione propria, pecorini stagionati, mozzarella, ma anche arista arrostita e roast beef oppure per spuntini più veloci si possono scegliere schiacciate e panini. La scelta di vini al bicchiere è limitata ma corretta, anche nei ricarichi. Servizio gioviale e cortese. 4-5 euro un panino 10 12 euro per un piatto assortito

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento

  1. Purtroppo non è così come è stato scritto, un tagliere assortito per 3 persone 50 euro, i prezzi non sono esposti e non ti danno alcun menù, stai alla fiducia… oviamente qualcosa devi bere che al prezzo del tagliere va aggiunto e anche il pane non è compreso… insomma alla fine di tutto abbiamo speso 65 euro grazie allo sconto di 2 euro con acqua un primo e un pezzo di torta.