Prima c’era il problema del fumo in sala. Pensare oggi che, quando avevo dieci anni, andavo al cinema dove ancora si fumava fa una certa impressione. Quelle sale sarebbero state oggi considerate come delle camere a gas. Mai avrei pensato oggi di dover contestare un altro flagello, stavolta di tipo alimentare: i pop corn. Quelle orrende macchinette poste vicino alla cassa dove vengono fatti i pop corn andrebbero distrutte(anche se c’è chi dice il contrario!)! Avete presente l’odore nauseabondo, provocato dal grasso utilizzato per prepararli, sicuramente di dubbia qualità? Diventa un nefasto strumento di tortura:immaginatevi la scena. Lui, lei, panorama stupendo di sottofondo, si sussurrano paroline d’amore…e il vostro vicino è lì che sgranocchia i pop corn senza requie, distrbando la concentrazione. Ma dopo le sale no smoking, perchè non fare le sale da cinema “no eating”?

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 Commenti

  1. All’inizio ci fu il caviale ma era antieconomico e le maschere, se ti sorprendevano con un cucchiaino, ti scambiavano per un tossico.

  2. concordo con tommaso.. roba da americanacci….. che mangiano continuamente, e ovunque.. e si vede…..da quando sono a miami mi sento anoressica

    un bacio forte

    s.

  3. Dai Leo pero’ non fare il Savonarola del gusto !

    Personalmente mi da fastiidio al cinema il riumore delle plastiche di imballaggio dei vari snack che scricciolano di continuo…ma da quando hanno importato il bicchierone di pop corn e non si sente piu’ il rumore della busta per me va tutto bene…anzi meglio…si riempiono la bocca di pop corn ma almeno evitano di ciarlare!!!

  4. Per Leonardo: se lanci la campagna no eating sarò la prima a sottoscriverla!!
    Per Fabrizio: il problema non si riscolve solo eliminando gli involucri di plastica, l’educazione nello sgranocchiare in modo NON MOLESTO (leggi a bocca chiusa) purtroppo non è da tutti.

  5. e vabbeh, qui siamo a pretendere che chi va a cinema – soprattutto di sab e dom – sia persona educata e rispettosa 🙂
    Eccetto – ovviamente – i qui presenti …..