Come nel passato si pensava al cibo afrodisiaco, che stimolasse le funzioni sessuali, si può pensare oggi ad un cibo anti erotico? Una pietanza, cioè che se mangiata tolga il desiderio sessuale? In realtà, tutto dipende dalle occasioni. Nella serata giusta, può essere terribilmente erotico anche un piatto di trippa con fagioli o di zampa alla parmigiana, malgrado la digestione difficile che può generare fenomeni poco graditi. Ma sicuramente, il cibo preparato senza amore è quello che più di ogni altro distacca gli amanti dalla libidine più sfrenata. Una pasta scotta, la zuppa attaccata che sa di bruciato, il pollo mezzo crudo sono tutti esempi di come far indirizzare sui binari sbagliati una romatica cenetta. Ma anche un’insalata scondita, un pesce surgelato lessato e senz’olio, una scatoletta di carne con la sua molle gelatina rappresentano l’antitesi di quanto può appagare il corpo e lo spirito. Ecco perché le nostre nonne, quando volevano far capire che non era aria o non c’era tempo, facevano il cosiddetto piatto freddo:qualche salume, un po’ di formaggio industriale e…la buona notte era assicurata!La camomilla fornisce l’immagine calda e rassicurante della bevanda da consumare in salotto, quando fa freddo e ci si vuole riscaldare. Nel pomeriggio, o anche alla sera, dona quel senso di pace e di tranquillità che prelude ad un riposo dei sensi. Molto meglio del tè che, anche in versione deteinata, risulta sempre leggermente eccitante, con un potere subdolo di esaltazione che si nasconde dietro un’apparenza del tutto innocente. Conoscendo le virtù terapeutiche della camomilla le mogli, stanche delle continue richieste dei mariti, la ritenevano la cura giusta per calmare gli ardori e cominciavano a propinarla fin dal mattino a colazione, preferendola ad un ben più eccitante caffé. Nell’evoluzione dei costumi alimentari, la si trova oggi proposta anche nei dolci, per aromatizzare la crema o rendere diverso il sapore del gelato. Diffidare, dunque, se al primo appuntamento, chi vi accompagna ordini questo bollente infuso. Preparatevi a trascorrere la nottata parlando dei massimi sistemi, disquisendo di filosofia come di arte e letteratura, ma riponendo da una parte la trattazione di argomenti legati a qualcosa di più carnale. Ogni cosa al suo tempo!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento