Insopportabili..da piccolo prendevo quelli coloratissimi, verdi alla menta, talvolta anche quelli marroncini, alla Coca cola, disdegnavo già allora quelli arancioni, porpora e bianchi lattiginosi. Si attaccavano ai denti facendomi urlare dal freddo, stucchevoli per l’eccesso di zucchero, si appiccicavano alle mani facendomi arrabbiare. In più, facevano ingrassare terribilmente . Che senso aveva mangiarli allora? e produrli adesso? Abbasso i ghiaccioli!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 Commenti

  1. hai dimenticato quelli con il bastoncino di liquirizia.
    ti faccio notare che vari post sul calippo stanno nella sezione Afrodisiaca..quindi certi ghiaccioli si?

  2. egregio professore non pensavo che ai suoi tempi insomma quando era piccolo…c’erano i ghiaccioli …negli anni 40… i ghiaccioli,,,incredibile come li facevono con il chinotto?

  3. io ciucciavo la parte dolce e rimaneva il ghiaccio bianco e senza sapore 😀
    comunque ho sempre preferito i cornetti.. algida, sammontana, eldorado..

  4. Tutti da bambini abbiamo più o meno amato i ghiaccioli, fragola, menta, coca cola ognuna il suo gusto preferito, finché ci saranno bambini ci sarà allora un senso alla loro produzione