Bisognerebbe avere una persona fissa a controllare i bagni: le persone più insospettabili sono capaci delle peggiori nefandezze una volta chiusa la porta . Basta fermarsi una volta nei bagni di un autogrill per osservare irreprensibili signori prendere l’ uscita senza degnare di uno sguardo il lavandino con relativo sapone (da lì la mia paura delle noccioline dei buffet, chi ci mette la mano cosa ha fatto prima?). Ora che c’è il divieto di fumo, non sono pochi quelli che si rifugiano nella toilette per una boccata di fumo, rendendo la vita impossibile al tapino che segue. Vogliamo parlare dello spazzolino che per molti è un semplice oggetto d’arredamento e ai quali è del tutto sconosciuto l’utilizzo? O vogliamo accennare ai bagni promiscui dove le povere signore realizzano che la famosa seggetta, per la maggior parte dei maschietti, è una parte del water che aderisce alla tazza in maniera tale che diventa impossibile sollevarla? Trovate altri esempi nefasti, su..

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 Commenti

  1. potremmo parlare anche della simpatica “pozza” che si crea alla base del water?? .. lo stato dei bagni nei nostri locali è a dir poco scandaloso, in più di una occasione mi sono veramente “vergognata” quando mi è captito di accompagnare qualche amico/a straniera nelle toilette di bar e ristoranti italiani e fiorentini.. non so se siamo incivili noi o chi chiede 50 cent per farti accedere alle toilette anche in ristoranti o bar.. io sinceramente preferisco la tassa alla pozza..

  2. Io un’occhiata al bagno la dó, anche per lavarmi le mani prima di mangiare (una volta si usava). Se il bagno e´in condizioni inciviki e se ho tempo, cambio ristorante. Se un gestore ´é bravo e pulito, lo é su tutta la linea. Non esiste, ma proprio non esiste, che si curi la cucina e si trascuri tutto il resto.

  3. eppure ci sarebbero pochi e definitivi accorgimenti, un paio dei quali raramente ho trovato in giro in locali pubblici:
    un sotto-anello che lo tiene semisollevato per cui l’uomo (spesso maiale, che sporca e non pulisce) è costretto a tirar su la famigerata seggetta o in alternativa il distributore di copri-anello del vater usa e getta di plastica (una rapida sciarpeggiata e l’igiene è assicurata)
    🙂

  4. Plin Plin toilette è una start-up creata allo scopo di recensire tutti i bagni dei locali pubblici (bar, ristoranti), recensisci anche TU.
    RICORDA: prima di ordinare….vai in bagno!!! ·ENTRA NEL GRUPPO PLINPLINTOILETTE …….
    RECENSISCI ANCHE TU….FOTO /VIDEO E RECENSIONE DEI BAGNI …
    NON BASTA UNA BELLA VETRINA(BAR-RISTORANTE)…MA ….!!!!!!!!!!!