IMG_0723“Eppur si muove” direbbe il buon Galileo: tanto vituperata dagli abitanti, in realtà Firenze vede un momento di grande vitalità in campo gastronomico, i nuovi locali si succedono senza soluzione id continuità. Ce ne sono di ampio spettro, da semplici mangifici che non meritano la segnalazione ad altri che nascono spinti da un’idea ed un progetto interessanti . Partiamo da GNAM che vede uniti ancora una volta Giulio Wilson Rosetti e Lapo Tardelli, soci nell’azienda vinicola “Dalle Nostre Mani”, imprenditori nel settore ristorativo a Firenze con Vivanda, in via Santa Monaca, ed oggi protagonisti con Riccardo Brizzi e Marco Noto di questa nuova avventura. “Natural soup & burger” recita il sottotitolo del locale, e quindi si parla soprattutto di zupperia e hamburgeria. Sembrerebbe strizzare l’occhio al concetto vegan, ma in realtà si trova anche la carne, purché di qualità certificata. Il locale è atipico, ovvero, la cucina e la parte “delivery” ovvero dove si può andare per ordinare cibo da portare a casa da un lato della strada, dall’altra il locale vero e IMG_0718_2IMG_0721proprio con una piccola corte, ed il banco bar. Il concetto di fondo dei soci è quello di lavorare nel quartiere con il quartiere e quindi, scegliere fornitori del posto, proporre una cucina semplice, economica, sana, adatta anche a chi presenta intolleranze alimentari, ma comunque gustosa. Ricorda Giulio WIlson che il primo menu proposto da “Vivanda” fu TORTA SALATA/MINESTRONE TIEPIDO e l’intenzione è quella di andare oltre al concetto di salutare ma ffrontare con attenzione anche quello di buono, facendo ovviamente attenzione alle materie prime: le verdure, biologiche, provengono dalla fattoria di Corazzano. APerti tutti i giorni, solo la sera dalle 18 alle 24 mentre il servizio di vendita da asporto, ordinabile anche per telefono, si svolge anche al mattino dalle 12 alle 15. Prezzi accessibili, con antipasti e primi a 6, 50 euro,IMG_0746_2 hamburger 8 euro, dolci a 4 euro, con formule studiate anche per menu del giorno. Vini provenienti tutti dalla fattoria di proprietà . Poi una scoperta casuale, in via de’Fossi. TODO MODO, una libreria con uso IMG_0745bar, ambiente che aveva ospitato un antiquario, ed oggi a disposizione di un progetto che vede protagonisti libri, che possono essere acquistati a basso prezzo, restituiti, scambiati, poi il bar, dove ci si può sedere per bere un caffè ma anche per mangiare all’ora di pranzo(la sera chiude alle 20): Una piccola arena dove organizzare dibatitìti, presentazioni, conferenze, una scelta di vini biodinamici e non solo , di piccoli produttori, curata da Paolo Marchionni, socio e produttore lui stesso. Piatti molto veraci e tipici, ambiente rilassato e fuori dagli schemi. E poi chi dice ancora che a Firenze ci si annoia??PS Cliccate sui nomi per scoprire orari e indirizzi!!IMG_0748_2

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento