Siamo nel momento del ramadan ma Gheddafi è in visita ufficiale in Italia. Non mangerà, ne’ berrà per tutto il giorno sino a che non tramonta il sole ma dopo? E’ in ponte la cena da lui offerta al Governo Italiano, ma  sembra che in passato abbia già apprezzato i sapori d’Abruzzo, proposti durante la sua visita nel 2009, quindi pasta alla chitarra e tartufo nero e poi sembra che il colonnello abbia un debole per i cibi di Fortunato al Pantheon di Roma. Sarà difficile capire quindi se stasera saranno imbanditi capretti, cous cous o quant’altro sia legato ad una tradizione nordafricano. Non è che arriverà anche un’azienda vincola sponsorizzare la cena del ramadan?

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti