Per fare una classifica dei brunch fiorentini, si dovrebbe visitarli accuratamente uno per uno ma, come si trattasse di un campionato di calcio, già ci si può immaginare chi potrebbe lottare per le prime posizioni: il Four Seasons è uno di questi. Fin dall’apertura, il brunch è stata una delle proposte gastronomiche che ha convinto i fiorentini, normalmente piuttosto restii, ad entrare in albergo. Inizialmente proposto nella lounge, oggi si svolge all’interno del ristorante ma spesso arriva ad occupare anche buona parte dell’Atrium bar:tre generazioni si ritrovano a tavola, non è raro osservare tavoli dove nonni, figli e nipoti trascorrono così il rito di IMG_4628quello che una volta era il pranzo domenicale. Merito va allo chef Vito Mollica, che ha pensato ad una serie di piatti che non spaventino il consumatore, con inserimento di specialità tipiche che incuriosiscono il turista e rendono felice il fiorentino. E’ il caso dell’angolo del panino con il lampredotto, per esempio, preparato davanti al cliente come si fosse al banco del trippaio. Una stanza è dedicata ai crudi e marinati di pesce, un banco ai formaggi, ai salumi e ai sottoli, con scelta di pane fatta in casa ma poi, il lato divertente è che si entra in cucina: tutti i piatti caldi sono disposti sul pass, con i cuochi a disposizione a spiegare e proporre. Può capitare di trovare le lasagne ma anche il filetto di manzo con il foie gras, la faraona ripiena come le costolette di agnello scottadito e poi il pesce da lisca arrostito o grigliato. La scelta dei vini varia, può essere legata ad una singola azienda, che mette a disposizione le varie etichette oppure la scelta è dei sommelier. Il banco dei dolci esige attenzione ed un posticino nello stomaco per non lasciare il posto con l’amaro in bocca!Il rito si ripete ogni domenica, il costo è di 75 euro, 50 per i teen agers, 25 per i bambini dai 4 ai 12 anni, gratuito per i più piccoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento