Magari ne ho già parlato in passato, ma tre recenti visite di Firenze e dintorni mi hanno davvero divertito: un pranzo all’Acquacotta di via dei Pilastri, un ambiente che adoro, spartano ma suddiviso in tante piccole salette, con un menu a pranzo a 12,50 euro e dei piatti interessanti come il polpo e . A Il Salviatino, prove di pranzo prima di una prossima visita al ristorante gastronomico: ottimi pici con cacio e pepe, profumata ed invitante tartare di tonno, carta dei vini ampia e divertente, panorama da sogno, mentre da Enotria, una sicurezza: a pranzo tartare di manzo o baccalà dorato, carta dei vini intrigante, ambiente caldo e particolare in una zona anonima fiorentina. Intanto stimolo la curiosità, po ne parlerò a lungo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 Commenti

  1. Potrei avere indicativamente i prezzi di Salviatino? Mi ispira troppo il posto…magari per il 24 per vedere i fuochi! grazie!

  2. Ciao Leonardo, sto leggendo la tua nota su Enotria ed essendoci stata a cena in ottobre 2010, mi piaceva dare la mia opinione sulla cucina.
    Non solo niente di eccezionale, ma mediocre. Mi sono chiesta ma tutti i riconoscimenti che hanno ricevuto dalle guide, su quale base sono stati dati ??? Ma ci sono andati “in incognito” a mangiare ???