Arrivati a settembre, per chi come me è abituato ad insegnare, è sempre tempo di bilanci e buoni propositi. Vediamo cosa è successo nel web gastronomico: Spigoloso, creatura del network Dissapore, dopo un mese di pausa ha ripreso l’attività, dopo il divorzio consensuale tra Bernardi e Cortese e quindi vedremo ancora le prossime ricette on line. Lo stesso network perde un pezzo: da qualche tempo, Papero Giallo non ha più il collegamento agli altri siti della rete bernardiana, e i “boatos” indicano che il papero, creatura di Stefano Bonilli, diventerà il portale internet della casa editrice Giunti. Per questo inizierà una collaborazione sempre più stretta tra Dissapore e Slow Food che certo non si è mai distinto per la sua gestione dei siti internet, almeno da un punto di vista promozionale: Nel frattempo, si è celebrata una profonda rottura tra Bernardi e Vizzari,che aveva scelto il portale, lui per anni, per sua stessa ammissione, analfabeta di internet, per fare commenti, dare news e scoprire nuovi personaggi(basta fare un piccola ricerca per avere conferma..). Proprio quest’ultimi hanno creato un po’ il problema: alla presentazione della guida Espresso delo scorso anno, dopo che era stata inaugurata l’edizione con le 10 schede di un commentatore ospite(Bonilli) quest’anno doveva essere il turno del team di Dissapore. Vizzari ha invece optato per altri personaggi, come Marco Bolasco (come si diverte a scegliere fra gli ex del Gambero:-)))) e,sembra, Giancarlo Maffi  e da allora i rapporti non sono più idilliaci..Poi c’è chi come Franco Ziliani annuncia la chiusura e poi continua a postare da qualche giorno in maniera regolare. Insomma, un bel po’ di novità per gli enogastrofanatici

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 Commenti

  1. Le recensioni che i blogger fanno dei ristoranti le sto raccogliendo sul sito “i posti giusti (dove mangiare in Italia)”. L’indirizzo è http://www.postigiusti.it . Per il momento seguo una ventina di blog, tra cui Quinto Quarto. Presto dovrei offrire agli a tutti i blogger la possibilità di aggiungere da soli i propri post nelle schede dei ristoranti (non posso seguirli tutti, gli n-mila blog gastronomici d’italia!)…

    Si tratta di un piccolo sito che sto “sviluppando” impiegando un po’ del mio tempo libero (nessuno scopo commerciale: i proventi di adsense ripagano a malapena i pur modesti costi di hosting); lo faccio un po’ per “mettere in rete” il mio database di ristoranti, un po’ per provare nuove tecniche da impiegare poi nei siti e nelle applicazioni web che sviluppo per lavoro (sono un programmatore) .

  2. @liguabue: la questione è spinosa, dal momento che ogni blogger potrebbe potenzialmente avere una diversa politica sul diritto d’autore: dal “pubblico dominio” al “se copi anche una virgola ti denuncio”. Per cui ho pensato di fare come fa google: pubblico il link alla recensione e, se ce l’ho, l’incipit della recensione stessa (i primi 200 caratteri e, comunque, non più del 50% del testo, nel caso che la recensione sia brevissima). Se lo fanno i motori di ricerca, posso farlo anch’io.

    Per leggere la recensione l’utente deve andare sul sito originario, per cui credo che i blogger dovrebbero essere ben felici del traffico che gli arriva. Se poi uno/a vuole essere eslcuso/a, basta che lo chieda…

    Nota che sul database del sito, alcune recensioni hanno un flag “interamente pubblicabile”, per cui compaiono non tagliate. Può farsi che abbia commesso qualche errore nell’attribuzione del flag, soprattutto nei primi tempi quando caricavo a mano le recensioni… ma sono ovviamente pronto a correggere qualsiasi errore mi sia indicato.

  3. @ Gianni
    ah, ok, avevo capito che avevi copincollato ogni recensione per intero.
    Allora non dovresti aver problemi, hai creato una specie di google delle recensioni.