Le feste appena trascorse hanno dato un duro colpo alla mia cantina, in termini di bottiglie aperte, ma lo trovo un aspetto del tutto naturale ed anzi, credo proprio sia un preciso dovere dei momenti di festa stappare quello che di più buono riposa al fresco. Non ho mai capito i collezionisti, a meno che non si tratti di coloro che acquistano vini per poi rivenderli e ne fanno quindi una merce di scambio. Sapere di avere in casa uno Chateau Margaux di 60 anni e non aprirlo, lo ritengo una vera e proprio idiozia. Sarà che penso che vada sempre colto l’attimo(CARPE DIEM), ma pensare di bearsi il cervello pensando solo a quanto sarebbe buono in quel momento, assaggiare il vino ma non farlo è una sorta di masturbazione mentale, come quello che invece di fare sesso preferisce solo guardarlo. Che dire..guardate che cosa avete in casa e aprrite senza indugio..anche solo per scoprire che la bottiglia tanto attesa sa solo di tappo!!!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento