E’ vero che non sanno più cosa inventare ma il comunicato stampa che mi è arrivato oggi mi ha fatto veramente sorridere: vi riporto titolo e sottotitolo

Tre tappe per “Su con il gusto Simmenthal Tour ’09”, il ristorante volante sul quale sarà possibile degustare deliziose ricette a base della più famosa carne in scatola abbinate al miglior Lambrusco italiano
Otello e Simmenthal si gustano ad alta quota
Appuntamento per tre week-end a Milano, Ostia e Napoli con il “dinner in the sky”, un’esperienza unica e irripetibile, e la dieta dell’estate 2009

E ancora a seguire

Il “dinner in the sky” potrà ospitare 22 persone che, a turni di mezz’ora, proveranno l’ebbrezza di poter mangiare sospesi nel vuoto. Un’emozione unica e irripetibile nella quale sarà possibile provare le ricette dell’estate 2009 a base di Simmenthal, nota per il suo gusto unico e la sua leggerezza, accompagnate da Otello nelle sue varianti lambrusco e spumante dry freschi e frizzanti, ideali per le calde serate estive.
Va bene che non bisogna fare gli snob e bisogna guardare ai consumi ergo, se ci sono milioni di italiani che mangiano la carne in scatola sarà bene consigliare un vino adatto come abbinamento (sic!!) ma..un po’ di sana acqua gassata no?

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 Commenti

  1. però può essere un’idea carina per passare una giornata diversa in compagnia di amici.!! A volte siamo troppo pignoli sulle cose… e poi siamo sicuri che tutto ciò che non è in scatola sia davvero genuino?
    ho i miei dubbi e non faccio nomi

  2. tutto vero Sara ma quella carne e quella gelatina l’hai mai provate?
    Non sono snob nel cibo ma preferisco divertirmi in altre maniere!

  3. io non sono schizzinosa, anzi, ma parlare di “culinaria” mangiando la simmenthal è troppo!
    è buona, per carità, l’ho mangiata parecchie volte ma non ci montiamo la testa, è un anti-alimento e va bene così. Nell’insalata ci sta che è una bellezza ma è sempre una carne industriale in gelatina!!
    è come fare la fiera dei tortelli al ragù con il sugo barilla e i tortelli di giovanni rana!!

  4. beh…sono due marchi differenti. la simmenthal può piacere o meno così come il vino, ma non capisco dove risiede il problema…
    la promozione ha senso e poi io ci sono stato e c’era un sacco di gente che mangiava in grande relax sorseggiando vino…ma anche acqua (io)! una pausa pranzo devertente.. dovesse farne una giovanni9no rana con i tortellini credo che sarebbe altrettanto simpatica!

  5. @Jazia: tutto il contrario. La Simmenthal non è un antialimento ma, semplicemente, un alimento, ossia un modo per introdurre nel nostro corpo proteine, carboidrati, grassi eccetera. Niente di più, per chi non ha bisogno di altro… 🙂