era lì che mi aspettava. Un appuntamento che non potevo mancare, erano giorni da tregenda, con il sudore che colava leggero sui vestiti, l’afa opprimente, impossibile resistere al suo richiamo. La vidi e subito inziò il turbamento…mi avvicinai ma capivo che era fredda. La carezzai leggermente ed avvertii come fosse bagnata. Non ci vidi più, la presi con forza, dopo averla aperta, fu breve ma intenso..però ci voleva una bella sorsata di birra.

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 Commenti