Sarà ancora possibile trovare il cacciucco sulle nostre tavole? Sembra proprio che possa diventare un prodotto a rischio estinzione( e magari vedremo subito Slow Food che tenterà di farne un presidio:-)) almeno a sentire il grido di protesta dei pescatori toscani che hanno incontrato l’assessore all’agricoltura Gianni Salvadori. In sintesi, secondo le nuove normative, “ogni tipo di pesce va messo in una sola cassetta, chi vuole mettere insieme tutto il pesce necessario per cucinare quel piatto tradizionale deve comprare almeno cinque cassette con altrettanti pesci diversi, mentre prima ne bastava una sola”. Poi ci si mette anche la taglia minima del pescato, insomma, mentre la Regione Toscana vara una campagna legata alla valorizzazione del pesce dimenticato, ecco che lo stesso diventa difficile da reperire nelle pescherie. Se questo diventasse però il modo di trovare più facilmente il cacciucco nei ristoranti? Non è un piatto così diffuso, viene fatto spesso solo su ordinazione, come a Firenze si chiede “Dove vado a mangiare la bistecca?” a Livorno la domanda è sul cacciucco. La rilancio anche io…dove si va a mangiare il cacciucco a Livorno?

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti

  1. Al Sottomarino l’ho sempre mangiato buonissimo, ricco di varietà ed abbondante. Un vero piatto unico.
    E poi il proprietario è spassosissimo, un personaggio.