Chiaro che quando sente la parola Toscana inizia a stare male..se poi si unisce il vino ROSSO va ancora peggio! Sto parlando di Berlusconi e del suo incontro con Panariello, come lo descrive il comico toscano.  In sintesi, va a trovare Berlusconi e si ferma a comprare due bottiglie di vino “all’Autogrill”: quando l’ex premier le vede afferma perentorio “Queste le diamo ai cani” facendo bere a Panariello un vino “di riserva”…cosa voglia dire con questo termine, è lecito domandarselo. Da questo episodio si possono trarre varie considerazioni: 1) Panariello ha urgente bisogno di un corso per sommelier 2) In Autogrill si vende vino da cani  o si fermano i cani a bere vino 3) L Ente Protezione Animali ha aperto un’inchiesta su cosa dà da bere normalmente, Berlusconi ai suoi cani 4) Il Chianti si merita ben altra pubblicità  a livello nazonale!5) Dovendo regalare del vino al Cavaliere, meglio andare sul bianco, onde evitare reazioni da toro

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti

  1. Bisognerebbe sapere che cosa gli ha portato. Di sicuro in autogrill non si trova niente che sia poco più che mediocre.
    Infine se io fossi Berlusconi, a parte che avrei detto “grazie” e le avrei messa da una parte, mi vorrei divertire a bere il meglio del meglio di qualsiasi tipologia di liquido più o meno alcolico.