Lunedì 15 luglio apre Bellagrò una pizzeria che è frutto dalla passione per la buona cucina con visione attenta alla sostenibilità. La missione che si sono posti i titolari è quella di offrire un’esperienza culinaria particolare, utilizzando ingredienti biologici e bioattivi. Il menu include pizze preparate con lievito madre e farine biologiche, pizze al padellino e la specialità da scoprire denominata la Biscroccantina. A completare l’offerta antipasti a base di carne e pesce, dolci cremosi senza zuccheri aggiunti, vini biologici e cocktail signature.

La dichiarazione di intenti parte nel citare già prima dell’apertura i fornitori, che saranno il Mulino Le Pietre per le farine biologiche della Val di Cornia , i salumi tipici toscani da maiali e Cinta Senese allevati allo stato brado del Salumificio Renieri, gli ortaggi e le verdure dell’Orto Bioattivo di Andrea Battiata di Firenze,  i formaggi del Caseificio Busti di Fauglia, Pisa e Amozzaré del Caseificio Artigianale a km 0 di di Firenze.

Il locale è stato realizzato con materiali naturali come legno, porfido, vetro e ferro. Come recita il comunicato “Le pareti sono intonacate con bio-intonaco composto da pigmenti e materiali naturali riciclati, come la lolla di riso e gusci d’uovo, ideati da Calchèra San Giorgio. Questo contribuisce a creare un ambiente sostenibile, accogliente e rispettoso dell’ambiente” Il giardino ristrutturato permette di far mangiare all’ombra di una palma , di un fico ed oleandri profumati

Lo staff di Bellagrò è composto da professionisti del settore agroalimentare e dell’arte bianca. Include pizzaioli e appassionati di prodotti biologici e biodinamici. Gabriele Monogrammi sarà al forno: la sua passione nasce dal padre Graziano Monogrammi, pizzaiolo premiato con numerosi riconoscimenti grazie al suo locale “La Divina Pizza”

Contatti

● Indirizzo: Piazza Ravenna, 10, 50126 Firenze FI

● Sito: www.bellagrofirenze.it

● Telefono: 055 685802

● Social: Instagram: bellagro.firenze – facebook Bellagrò

● Foto: @ilariagris.graphic.and.photo  

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento