Il ristorante esiste oramai da quasi trent’anni, ma la sede di via del Proconsolo è storia relativamente recente. Il fondatore, Umberto Montano, sta lasciando le redini del lavoro al figlio Domenico che, in effetti, non sta certo con le mani in mano: Molte le novità che riguardano il ristorante: la prima è l’apertura a pranzo, con il menu “”Unico” ovvero una proposta che cambia ogni giorno, dal martedì al sabato, composta da insalatina, primo,secondo con contorno, dolce ed acqua a 16 euro. Il concetto è quello antico della casa ovvero tutti i giorni il menu cambia a seonda dei dessideri di chi sta ai fornelli, in questo caso di Giovanna Iorio, madre di Domenico e “deus es machina” della cucina. Altra novità riguarda il banco all’ingresso, ovvero una mescita di vini al bicchiere, con scelta piuttosto ampia, grazie all’impiego della tecnologia “Winefit”: nell’attesa del tavolo, si può induguare all’aperitivo con una scelta di vini non indifferente. Infine, la vineria, ovvero, nella sala sottostante, si potrà accedere per consumare qualcosa di semplice come salumi, formaggi, un piatto caldo, insomma, uno wine bar di tutto rispetto nello stesso edificio del ristorante. L’ultima cosa nuova riguarda Domenico: inseime a due soci, sta riparendo un locale come l’ex “Capocaccia” che ha fatto la storia recente della Movida fiorentina, posto sul lungarno, accanto a via Tornabuoni..si attendono grandi risultati!Credits www.waatp.it

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento