Il mese di ottobre è un vero e proprio “tour de force” positivo per le cose da fare, ma anche novembre non è da meno. Tra poche ore concludo il mio lavoro di direttore artistico di Boccaccesca, con la degustazione “Il vino dei Castelli del Chianti Classico”, dove saranno in assaggio Castello di Brolio, di Fonterutoli, di Vicchiomaggio, e San Donato in Perano. L’altra sera, cena davvero interessante con il cuoco che ha presentato un menu a base di prodotti ittici della Tonara di Favignana, in una serata che ha visto protagonista Ferruccio Ferragamo, premiato per la “Toscanità del mondo”. A partire dal 23 ottobre, si tiene la seconda edizione di “Degustibooks” salone del libro enogastronomico, all’interno del Festival della Creatività. Anche in questo caso faccio il direttore artistico: infelice la scelta delle date ma ovviamente non per nostra scelta, andando a sbattere contro la corrazzata del “Salone del Gusto” a Torino. Per chi ha Torino troppo lontana, chi vuole risparmiare (l’ingresso a Degustibooks è gratuito) e chi vuole sentire parlare di gastronomia in maniera diversa può radunarsi in quel di Firenze. Il preannunciato raduno dei blogger gastronomici è stato spostato a sabato 25 ottobre al mattino, dalle 10.30 alle 13 circa. Viste le limitate adesioni, è realmente possibile che tutto salti, ve lo faccio sapere entro il  prossimo fine settimana. Tutto il resto è invece confermato! Infine la Biennale Enogastronomica fiorentina, riedizione di quella voluta più di trent’anni fa da Leo Codacci, noto enogastronomo dell’epoca: faccio il direttore artistico, e quindi ci saranno tante iniziative, alle quali mi farebbe piacere vedervi partecipare! Per ora è quello che mi aspetta nell’immediato futuro…ah dimenticavo l’ultima fatica letteraria, “Vino: le parole per dirlo” edito da Unicoop Firenze, scritto insieme a Marco Ghelfi e Nicola Utzeri. Lo presento a fine mese!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 Commenti

  1. bravo Leo! da Boccaccesca sono passata sabato scorso, a Degustibooks verrò ogni giorno (anzi, se mi puoi riservare un posto in prima fila per i vari Food Show alle 18… 😉 ) e ora mi stampo il programma della Biennale perché di sicuro qualcosa che mi interessa c’è!

  2. Vuoi conoscere il ricco calendario di appuntamenti della rassegna Degustibooks?
    Con Funweek ora puoi consultare sul tuo cellulare i concerti, le degustazioni e laboratori tematici, le presentazioni di libri, spettacoli teatrali, musica, reading letterari, convegni che DeGustiBooks ha in programma per te!

    Per quattro giorni Firenze si trasformerà in una grande libreria aperta gratuitamente a tutti, dove poter immergersi tra le proposte enogastronomiche offerte dagli espositori, distribuiti tra stand e presenze presso il grande banco di degustazione.

    Scarica gratuitamente la rubrica dedicata alla manifestazione
    Non perdere l’appuntamento con Degustibooks…segnalo sul tuo cellulare.
    Clicca qui:
    http://www.funweek.it/Home/Degustibooks/index.php?m=66