Si divertiva a guardarla dalla finestra, soprattutto la sera. Si incantava ad osservarla e cominciava a fantasticare in maniera incredibile, immaginandosi le azioni più estreme. Era incredibile il rapporto che riusciva ad instaurare fin dalla prima volta, quando si fece coraggio ed uscì dalla casa per incontrarla. Il primo contatto rimase indelebile nei ricordi: appariva davvero glaciale ma poi riusciva a sciogliersi regalando un calore inusitato. Da allora la cercava sempre, ci appoggiava la bocca quasi a possederla in maniera irruenta e scomposta, la palpava con fare grossolano ma avvincente. Insieme a lei capitava spesso di rotolarsi a lungo, per poi farsi avvolgere stanco ma felice. A Natale tutto era ancora più bello..la neve, che effetto!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento