Ingredienti per 6 persone: 6 trance di salmone del peso di 130 g l’una, 2 patate, 1 d di olio extravergine di oliva, 30 g di capperi,  6 pomodori secchi, un mazzo di basilico, sale fino, 1 limone

Tagliare le patate a fette sottili e farle cuocere in padella con l’olio a temperatura caldissima. A parte, grigliare le trance. In un recipiente, unire i pomodori secchi tagliati a filetti, il basilico tagliato a strisce sottili ed il succo di limone, aggiungere  l’origano e i capperi . Appena il pesce è cotto, metterlo nei piatti, cospargere ogni trancia con parte della salsa e poi con le patate e servire

Credits buttalapasta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento

  1. Uau, leggendo gli ingredienti dev’essere davvero gustosa …ma il procedimento non l’ho ben compreso.
    Però la ricetta avvicina alla “leggenda” metropolitana per antonomasia: il Nazareno che cucina.
    Metto solo i riferimenti (Giovanni Capitolo 21, 1-25) …Professore legga e si fermi un attimo a riflettere: Dio cucina!
    Certo un piatto semplice, ma quanto doveva esser buono?
    Lo s’è detto anche per un uovo fritto, semplice non significa facile.
    Chissà forse davvero il segreto alla base della cucina, soprattutto di pesce, è la semplicità come questa ricetta…che io non ho ben capito…come spesso mi accade con Gesù del resto, ma questa è un’altra storia.
    Buone vacanze Prof. e non corra troppo:-)